1

App Store Play Store

carabinieri 112

ARONA - 24-11-2021 -- Si sono finti clienti e poi, sotto la minaccia d’una pistola, hanno costretto l’orefice a consegnare i preziosi che aveva nelle vetrine. Sono almeno due i malviventi che, stamane attorno alle 10, hanno rapinato la gioielleria Zanaboni di via Cavour, ad Arona. Il negozio si trova in centro storico, nel cosiddetto budello. A quell’ora ad aprire loro è stato il titolare, al quale hanno chiesto di mostrare alcuni preziosi da acquistare. È stato in quel momento che è comparsa la pistola sotto la cui minaccia in pochi minuti s’è compiuto il fatto. I malviventi si sono poi allontanati a piedi, facendo perdere le tracce.

Sul posto sono intervenuti poi i carabinieri della Compagnia di Arona, che indaga. Ignota al momento l’entità del bottino, che è in fase di quantificazione.