1

App Store Play Store

rubinetto rally FotoAlquati RallyRubinetto Caramellino

S. MAURIZIO D'OPAGLIO- 25-09-2021-- Il fascino, il blasone e la storia insiti nel Rally del Rubinetto non possono che essere traino fondamentale per una gara di successo: se poi ci si aggiunge uno staff organizzatore collaudato, quello della Pentathlon Motor Team e della New Turbomark, ecco che il mix finale è vincente.

 

Sono ben 148 gli iscritti alla corsa piemontese valevole per la Coppa Rally di Zona1 con coefficiente 1,5 che si correrà tra sabato 2 ottobre (partenza) e domenica 3 (prove speciali). Una ennesima riprova che il Rally del Rubinetto piace, affascina ed è ormai diventato un appuntamento imperdibile per gli amanti dei motori del Piemonte orientale e non solo Nomi di prestigio – Tanti gli iscritti e tanta anche la qualità. Al via infatti, ci saranno anche i campioni italiani in carica Adrea Crugnola e Pietro Ometto che avranno a disposizione una Hyundai i20 R5 come quella utilizzata nei primi mesi dell’anno. Sempre da Varese arriverà il plurivincitore del Rubinetto Simone Miele su Citroen DS3 Wrc in coppia con Cerutti e pure papà Mauro, a podio un paio di stagioni orsono. L’elenco dei pretendenti equipaggiati con vetture Wrc è lungo: immancabile il campione ossolano Davide Caffoni, autore di uno strepitoso tris di successi nel 2021 (Valli Ossolane, Lana e 2Laghi) così come il beniamino locale Patera; si va dal vercellese Carmellino, plurititolato nel ghiaccio, al biellese Pinzano, da Peruccio a Menegaldo, da Comparoli a Lombardi e molti altri ancora.

 

Commento - “Siamo orgogliosi di così tanto successo –afferma Simone Soldà, presidente della Pentathlon MT –perché ogni anno confermiamo l’ottimo lavoro dei precedenti e i concorrenti ce lo riconoscono attraverso le loro adesioni: 148 è un numero importante ed è in linea con le ultime due edizioni dove abbiamo avuto 141 e 152 iscritti.” Così un anno fa- Nel 2020 la gara era programmata per il 3 e 4 ottobre; poche ore prima della partenza però, un violento nubifragio costrinse gli organizzatori a sospendere la corsa che venne riproposta il 30 ed il 31 dello stesso mese. A vincere fu il varesino Simone Miele che con Mario Cerutti su DS3 Wrc firmò il suo personale poker di successi; dietro di loro finirono i bresciani Bottarelli-Pasini a 8”2 - primi di R5- mentre terzi furono i biellesi Pinzano-Passone a 23”. Programma – Lo start della 28° edizione avverrà da piazza 1° Maggio a San Maurizio d’Opaglio nella serata di sabato.

 

Dopo la passerella inaugurale, gli equipaggi saranno chiamati alla sfida già a partire dalle prime ore di domenica mattina con il Mottarone (10,10 km), la Prelo con la sua celebre strettoia (7,20 km) e la veloce Colma (km 9,10 km). Dopo un riordino ed un’assistenza le tre speciali verranno ripetute per due volte ad eccezione della Colma che verrà percorsa una terza volta prima dell’arrivo finale nel centro di Borgosesia, in piazza Mazzini, prevista alle ore 18.