1

App Store Play Store

paolo beretta

NOVARA -20-01-2022 -- Caparbio, preciso, aperto: Paolo Beretta è nato a Novara il 30 agosto del 1959 e dopo aver iniziato gli studi musicali nella città natale, si è laureato in pianoforte, direzione di coro e di orchestra.

Ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali, ottenendo sempre cn lusinghieri piazzamenti ed ha iniziato la carriera concertistica nel 1981.

Pianista e maestro collaboratore di sala e palcoscenico nelle Stagioni Liriche dei più grandi teatri italiani, è stato accompagnatore di diverse Scuole di Canto; al Teatro Coccia di Novara ha ricoperto la carica di Direttore Musicale di palcoscenico dal 1993 ed è stato Assistente alla Direzione Artistica.

Già Secondo Maestro del Coro dell’ente lirico Arena di Verona, ha inoltre diretto importanti organici corali italiani e stranieri; dal 1981 prepara e dirige il Coro de “Le Voci Bianche di Novara” con il quale si è esibito nei teatri italiani e all’estero e nelle televisioni nazionali. Come direttore d’orchestra collabora stabilmente con importanti organismi strumentali italiani; come pianista del ballo ha lavorato al Teatro alla Scala di Milano, all’ Arena di Verona e presso l’Accademia Nazionale della Danza di Roma (con cattedra di ruolo dal 1998) e all’ Aterballetto di Reggio Emilia. È pianista stabile presso il Teatro della Memoria di Milano.

Tiene spesso corsi di perfezionamento musicale e di direzione corale; ha al suo attivo diverse incisioni discografiche come solista, direttore, in formazioni da camera, con cantanti e strumentisti di fama. Compositore di colonne sonore per il cinema e la pubblicità, ha spesso collaborato artisticamente con importanti emittenti televisive nazionali.

Già pianista accompagnatore presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara, è docente presso il Liceo Artistico Coreutico “Felice Casorati” di Novara e coordinatore artistico del Centro Culturale Viaoxiliaquattr0 di Novara.

 

Conosco Paolo da quasi trentaquatr’anni e a lui mi lega una solida amicizia; ho dei suoi genitori un ricordo splendido, quando viaggiavo tutti i giorni e prima di partire da Novara assaporavo il fantastico gelato di Ugo, al bar Toscano. E’ passato oltre un terzo di secolo, ma il ricordo è vivido; in quell’occasione ho conosciuto Paolo al quale, il sentire comune per la Musica me lo ha avvicinato tantissimo.

Paolo Beretta è un pianista delicato ma veemente allo stesso tempo, con un repertorio vastissimo, che spazia dal classico, all’operetta, fino al moderno ed al crossover: dotato di una tecnica impeccabile, quando inizia a suonare è un tutt’uno con il pianoforte ed il pubblico, oltre che a rimanere incantato, percepisce la passione che trasmette l’Artista.

Un piacere ascoltarlo, a prescindere che sia un amico.

 

Grazie Paolo.

 

Manuela Peroni Assandri