1

interreg foto

NOVARA -22-01-2020 -“La mobilità elettrica lungo il lago Maggiore” è il tema del meeting per i soggetti coinvolti nel progetto Interreg Italia-Svizzera “Slowmove”, iniziativa per lo sviluppo del trasporto lungo il lago Maggiore, il Ticino e il sistema dei canali che vede la Provincia di Novara come Ente capofila.

L’incontro, che si terrà nella mattinata del 30 gennaio, sarà ospitato dalla sede della Fondazione “Novara Sviluppo”. Dopo il momento riservato ai saluti istituzionali, i lavori prenderanno il via alle 10.30 con gli interventi sui temi “Slowmove: un progetto transfrontaliero a favore della mobilità elettrica”, “L’elettromobilità tra Canton Ticino, Regione Piemonte e Regione Lombardia” e “La mobilità elettrica e sviluppo locale: il progetto bike sharing locarnese e bellinzonese”, ai quali seguirà il dibattito. Relatori dell’iniziativa Niccolò Salvioni (del Dicastero Sicurezza, Genio civile e Acqua potabile della Municipale Città di Locarno e presidente dell’Associazione Locarno-Milano-Venezia), Sara Brugo (responsabile della Funzione Servizi europei e di Area vasta e coordinatrice delle attività progettuali della Provincia di Novara), Andrea Rosa (vicepresidente della sezione Piemonte e Valle d’Aosta dell’Associazione italiana per l’ingegneria del traffico e dei trasporti) e Luigi Conforto (caposervizio Ufficio Energia Città di Locarno e coordinatore del progetto “Bike sharing” locarnese e bellinzonese).