1

treno stazione

NOVARA - 12-10-2018 - L'on. Diego Sozzani, responsabile del Dipartimento nazionale Lavori Pubblici di Forza Italia, è intervenuto sulla situazione della linea ferroviaria Domodossola-Novara. "Bene l'avvio dei lavori di silenziamento del traffico ferroviario sulla Domodossola-Novara (nel tratto Cressa. Borgomanero, ndr) ma senza dimenticare l'obiettivo vero, che è quello di realizzare una vera e propria tangenziale del traffico merci che bypassi il capoluogo novarese e i centri abitati dell'hinterland, consentendo l'eliminazione dei passaggi a livello sulla tratta e ponendo fine a un problema annoso, già oggetto di varie interrogazioni e interventi in consiglio provinciale e regionale". Così, dopo l'annuncio di Rfi dell'avvio di alcune opere di mitigazione a carattere sperimentale nel tratto Cressa-Borgomanero, oggetto di numerose segnalazioni da parte dei cittadini. "Nel Piano Regolatore del Comune di Novara, approvato nel 2004 quando ero assessore all'urbanistica del capoluogo, accanto alla realizzazione della nuova stazione delle Ferrovie Nord avevamo previsto la deviazione della tratta hupac fuori dall'abitato. Il Cipe aveva stanziato 90 milioni di euro, poi l'iter ha subito una battuta d'arresto. Ora però è arrivato il momento di porre la parola fine alla vicenda: riproporrò la questione agli enti locali novaresi affinché tutti assieme, con il sostegno delle nuove amministrazioni provinciali e regionali, si possa finalmente chiudere un capitolo".