1

arona via centro pedonale

ARONA -09-08-2018 - Il Circolo Pd

di Arona, Dormelletto e Oleggio Castello, interviene sulla vicenda della protesta dei commercianti sull'introduzione, dallo scorso 1 agosto, della Ztl h24, che li vede contrari a quella in orario diurno. "Quando una categoria così importante per l’economia di Arona, quale è quella dei commercianti, si trova quasi compatta a contestare un provvedimento preso dall’amministrazione locale, il sindaco non può fare finta di niente o rispondere con un comunicato che sa un po’ di arroganza e un po’ di presa in giro - si legge in una nota diffusa -  Al di la del merito della protesta, sarebbe utile sedersi intorno ad un tavolo, ascoltare le ragioni dei commercianti e far valere, se si è in grado, le ragioni delle proprie scelte, non tramite comunicati provocatori ma con la forza del ragionamento e dei numeri costruendo proposte sensate da condividere al fine di rivitalizzare e rilanciare il commercio aronese.". E ancora:  "Forse, come traspare anche dall’ultimo comunicato dei commercianti, occorre analizzare in modo più approfondito i dati del turismo ad Arona e rapportarli al commercio in quanto riempire le strade e le piazze di Arona, nel weekend o nelle sere d’estate, non sempre significa favorirne il commercio o almeno un certo tipo di commercio. Occorre anche fare un’analisi a 360 gradi su altri problemi che affliggono Arona: primo fra tutti la viabilità, che certo non facilita chi volesse raggiungere la nostra città per qualche ora di shopping o di svago". La nota si conclude con una richiesta:  "Chiediamo quindi che sulla ZTL diurna, alla quale fra l’altro in linea di principio siamo favorevoli, non si arrivi ad uno scontro ma ci sia un’apertura per discuterne le criticità e superarle con proposte che prendano in considerazione sia le esigenze dei commercianti che quelle dell’intera popolazione".