1

sala operatoria

NOVARA -17-05-2018 - Salvato da un ictus

con l'inserimento di uno stent in un'arteria cerebrale. E' accaduto ad un bambino novarese di 6 anni colpito da ictus: l'intervento miniinvasivo è stato effettuato, presso la Città della Salute di Torino. La piccola protesi è stata inserita partendo dalla zona inguinale, attraverso i vasi sanguigni, per garantire una normale irrorazione del cervello. L'intervento è riuscito e le condizioni del piccolo paziente sono in miglioramento. Lo riferisce l'Ansa. L'intervento è stato effettuato da una equipe mista multispecialistica Molinette-Regina Margherita, composta dal professor Mauro Bergui, direttore della Neuroradiologia universitaria dell'ospedale Molinette, e dalla dottoressa Gabriella Agnoletti, direttore della Cardiologia pediatrica dell'ospedale Regina Margherita. L'ictus nei bambini è molto raro.

 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.