1

atc

NOVARA - 15-05-2018 -Atc colma il ritardo

sui bilanci con l’approvazione del consuntivo 2015 e 2016 in pochi mesi e con l’approvazione del bilancio di previsione triennale, due settimane fa, che consentirà di migliorare la programmazione dell’Ente e un considerevole incremento delle manutenzioni ordinarie, grazie a circa 600mila euro recuperati dall’IVA sui canoni, senza alcun aggravio in bolletta per gli inquilini. “Per la prima volta viene approvato un bilancio di previsione triennale – spiega il presidente di ATC, Giuseppe Genoni - che consente quindi d’ora in avanti di programmare l’attività dell’ente per più anni”. “Il canone medio mensile per gli alloggi gestiti da ATC ammonta a euro 93,61un importo di molto inferiore al canone medio applicato nel centro-nord Italia – prosegue Genoni - Da una valutazione sugli incassi sul fatturato annuo relativo ai canoni emessi emerge che la percentuale di coloro che pagano regolarmente si attesta poco oltre al 70%, con una buona crescita nel Biellese e sostanziale stabilità a Novara, VCO, mentre scende Vercelli.La tenuta degli incassi nonostante questi fattori è legata alla forte azione di contrasto alla morosità, ad una bollettazione più puntuale e alla migliorata comunicazione con gli inquilini. Anche alcuni Comuni hanno fatto la loro parte con significative azioni di supporto”. Inoltre, si sta procedendo velocemente al recupero di situazioni creditizie pregresse, ed è in fase di predisposizione un apposito piano di vendita di alloggi nei condomini in cui l’ATC non possiede la maggioranza degli appartamenti.

 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.