1

sala operatoria

TORINO -16-04-2018- La  Fondazione

Donazione Organi Trapianti (DOT), presieduta dal professor Mauro Salizzoni, ha presentato gli obiettivi per il 2018, in particolare l’iniziativa “Un laboratorio per i trapianti” e le azioni per la raccolta di fondi con il coinvolgimento di cittadini, aziende, enti/associazioni e Fondazioni.La Fondazione DOT onlus è stata costituita nel 2017 da Regione Piemonte, Città di Torino, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino ed Azienda Ospedaliera Universitaria Città della Salute e della Scienza, con lo scopo di sviluppare la medicina dei trapianti ed è presieduta dal prof Mauro Salizzoni. E' emerso come il Piemonte sia storicamente una regione all’avanguardia a livello nazionale per la donazione di organi ed i trapianti. Nel primo trimestre del 2018 sono stati effettuati 72 trapianti di rene, 37 di fegato, 7 di cuore, 11 di polmone ed 1 di pancreas per un totale di 118 trapianti al 31 marzo, con una proiezione di 472 trapianti per il 2018, pari ad un incremento atteso del 15% rispetto al 2017. Per il professor Salizzoni, la costituzione di un Laboratorio dedicato alla raccolta, archiviazione e analisi dei campioni biologici dei donatori e trapiantati è il primo passo per migliorare la durata dei trapianti: uno spazio attrezzato e protetto per lavorare con campioni biologici, dotato di strumentazione che garantisce la sterilità dei campioni e di freezer speciali per la loro conservazione.