1

arona piazza de filippi

ARONA -13-03-2018 – Tra i candidati

all’Aronese dell’anno 2018 c’era anche il neo deputato sindaco Alberto Gusmeroli. E la proposta è giunta in commissione dal rappresentante delle minoranze, il consigliere comunale Pd, ma ora nel gruppo misto Carla Torelli. La notizia si è diffusa dopo le nomine ufficiali dei tre premiati (il pittore Carlo Monti, gli sportivi Luisa Fumagalli e Matteo Fanchini). Bocche cucite e "no comment" tra i giurati, ma il sindaco interpellato conferma: "La proposta è giunta da Torelli, ma io ho rifiutato ed è stata ritirata". Torelli ha risposto: "Io non so nulla", ma nel Pd, già deluso dei risultati elettorali, questa uscita non è piaciuta agli altri due consiglieri del partito che sono nel gruppo “Costruiamo il Futuro.” Alessandro Travaini dice: "La proposta si commenta da sé, sappiamo che c’è stata". Nino Muscarà aggiunge: "Torelli mi ha detto che lo ha fatto per scherzo, ma era la delegata della minoranza". L' episodio non è passato inosservato alla segretario provinciale del Pd Sergio Di Stasio: "Una vicenda ridicola, Torelli si è espressa a titolo personale. E’ del Pd, ma ad Arona abbiamo dei problemi con due gruppi in consiglio. L’episodio non è commentabile". Tra gli altri candidati proposti c’erano anche Mauro Miglio, da anni alla guida della Casa di Riposo di Arona, Mario Spada, ex insegnante di matematica e impegnato nel sociale e il novarese Gian Franco Capra, aronese di nascita, giornalista e ultimo rappresentante vivente della squadra che negli anni ’60 partecipò per Arona alla trasmissione Tv di Mike Bongiorno “Campanile Sera”. (M.R)

 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.