1

arona piazza de filippi

ARONA -13-03-2018 – Tra i candidati

all’Aronese dell’anno 2018 c’era anche il neo deputato sindaco Alberto Gusmeroli. E la proposta è giunta in commissione dal rappresentante delle minoranze, il consigliere comunale Pd, ma ora nel gruppo misto Carla Torelli. La notizia si è diffusa dopo le nomine ufficiali dei tre premiati (il pittore Carlo Monti, gli sportivi Luisa Fumagalli e Matteo Fanchini). Bocche cucite e "no comment" tra i giurati, ma il sindaco interpellato conferma: "La proposta è giunta da Torelli, ma io ho rifiutato ed è stata ritirata". Torelli ha risposto: "Io non so nulla", ma nel Pd, già deluso dei risultati elettorali, questa uscita non è piaciuta agli altri due consiglieri del partito che sono nel gruppo “Costruiamo il Futuro.” Alessandro Travaini dice: "La proposta si commenta da sé, sappiamo che c’è stata". Nino Muscarà aggiunge: "Torelli mi ha detto che lo ha fatto per scherzo, ma era la delegata della minoranza". L' episodio non è passato inosservato alla segretario provinciale del Pd Sergio Di Stasio: "Una vicenda ridicola, Torelli si è espressa a titolo personale. E’ del Pd, ma ad Arona abbiamo dei problemi con due gruppi in consiglio. L’episodio non è commentabile". Tra gli altri candidati proposti c’erano anche Mauro Miglio, da anni alla guida della Casa di Riposo di Arona, Mario Spada, ex insegnante di matematica e impegnato nel sociale e il novarese Gian Franco Capra, aronese di nascita, giornalista e ultimo rappresentante vivente della squadra che negli anni ’60 partecipò per Arona alla trasmissione Tv di Mike Bongiorno “Campanile Sera”. (M.R)