1

polizia auto fronte cofano

NOVARA -14-02-2018-  E' stata denunciata

per truffa, dalla squadra mobile della Questura di Novara, una donna che ha acquistato on-line un camper pagando con un assegno falso. La vittima della truffa aveva messo un annuncio della vendita del proprio camper su un sito on-line ed era stata contattata da una donna con la quale aveva concordato il prezzo di 23mila euro. Alla vendita si erano presentate persone diverse rispetto a quella con cui aveva trovato l'accordo telefonicamente: firmati  i documenti, aveva ricevuto un assegno quale pagamento. Alcuni giorni dopo però, la banca ha informato che quell’assegno era falso: la vittima ha ricontattato l’acquirente, che ha sottolineato l’autenticità dell’assegno e che si è offerta di  effettuare al più presto un bonifico, in realtà mai ricevuto. Da successivi accertamenti della squadra mobile, l’acquirente risultava già essere stata denunciata dai carabinieri di un'altra provincia per una truffa analoga. Successivamente, dopo l'inserimento nella banca dati del camper, il mezzo è stato ritrovato dai carabinieri di Olgiate Olona, nel varesotto.

 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.