1

manette spalle

NOVARA -14-02-2018- Sono quindici gli

arresti compiuti dai carabinieri del reparto operativo - nucleo investigativo di Novara nei confronti di cittadini albanesi responsabili di furto in abitazione e ricettazione. Gli arresti sono stati convalidati dalle competenti autorità giudiziarie che ne hanno disposto la custodia cautelare in carcere.  Gli arrestati facevano parte di cinque bande che, partendo dal milanese, operavano in tutto il nord-ovest. I gruppi criminali non erano collegati fra loro, ma erano accomunati dal modus operandi: utilizzavano auto rubate e commettevano i furti tra il pomeriggio e la sera. Ben 53 quelli accertati (andati a segno o tentati) commessi a Trecate, Galliate e Cameri, nel novarese, ma anche in quelle di Milano, Monza, Como, Lecco, Lodi, Cremona, Varese, Brescia e Genova. Il bottino complessivo ammonta a 220mila euro ed è composto da oggetti in oro, orologi di valore e capi d'abbigliamento di note marche. Tutta la refurtiva recuperata è in fase di restituzione ai legittimi proprietari. Questi arresti rientrano nella fase tre dell'"Operazione Prometeo", che nel febbraio dello scorso anno aveva portato all'arresto di dieci albanesi autori di 26 furti in abitazione in varie province del nord, e a settembre, altri dieci arresti per fatti analoghi.

 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.