1

goz pv 1GOZZANO -13-01-2018 – Perde la seconda

gara in casa del campionato in casa e al Gozzano costa la testa della classifica (con la Caronnese che ottiene il pari a Bra al 90’). Gozzano irriconoscibile con il  suo portiere Gilli, notoriamente uno dei migliori della categoria, in apnea, colpevole su almeno tre dei quattro gol subiti. Gara strana, con tantissimi errori, anche marchiani, quella con il Pavia che si impone grazie a due punizioni di Bertolini, un regalo- orrore di Gilli ed un gol in mischia di Scogliamiglio, con il Gozzano che nel  secondo tempo aveva rimontato da 1-3 a 3-3 grazie alla superiorità numerica ottenuta a inizio ripresa. Gozzano che gioca fin da subito male: squadra sfilacciata, nervosa con Perez e Capogna che si incassano, già nel I tempo,   delle ammonizioni inutili e rischiano il rosso. Il Pavia gioca di rimessa, ma all’inizio soffre: Perez e Petris mettono subito in difficoltà gli ospiti. La gara cambia al 20’: Bartolini calcia bene una punizione dal limite dell’area, ma Gilli si oppone in modo approssimativo e la palla finisce in rete. Sembra un episodio tanto più che Guitto dopo pochi minuti pareggia con un rasoterra dal limite dell’area. In un minuto alla mezz’ora il disastro: nuova punizione di Bertolini, forse deviata, e Gilli la guarda entrare centralmente. Portiere in  giornata negativa e dopo 1’ un nuovo macroscopico errore:  Gilli passa un pallone ad Emiliano non avvedendosi che il giocatore sta tornando a centro campo. Ne approfitta il veloce El Khayari che ruba palla, salta il portiere e deposita in gol. Al 37’ un tiro di Petris sembra indirizzato verso la porta, ma Emiliano lo toglie dallo specchio buttandolo fuori. Nella ripresa Gaburro cambia : fuori Perez e l’evanescente Evan’s, ma è Mapelli al 53’, con il secondo giallo (abbatte Messias al limite dell’area) a ridare linfa ad un Gozzano senza idee. Guitto manda di poco fuori su punizione, ma con il Pavia in dieci ed in debito di ossigeno, la capolista spinge: l’incerto De Toni respinge in modo a volte rocambolesco ma efficace. Prima su Messias, poi lo grazia Carboni di testa. In pochi minuti però il Gozzano trova il pari: prima Petris mette in area per Capogna che da pochi passi non sbaglia (69’), poi un forte tiro di Emiliano è respinto goffamente da De Toni e per l’attaccante di casa è un gioco da ragazzi mettere in gol a porta vuota (72’). Raggiunto il pari il Pavia è alle corde e tutti si attendono il gol dell’incredibile rimonta, invece al 79’ giunge il 4-3 ospite: Petris mette in corner in malo modo, dal conseguente angolo una difesa balbettante non allontana, raccoglie Scogliamiglio che calcia in modo goffo, con Gilli che però è di nuovo in ritardo e la palla, tra una selva di gambe, finisce lemme lemme in rete. Finale con il Gozzano tutto in avanti e De Toni che fa i miracoli al 82’ su Messias, ma soprattutto nel recupero con una parata di istinto su Lunardon da pochi passi, ma poi è Carboni a non mette in gol il 4-4. Nel contempo però il Pavia ha di nuovo sfiorato il quinto gol con Bertolini su l’ennesima punizione. Gozzano che perde la testa nella giornata in cui la Caronnese rimane sola cogliendo un pareggio a Bra al 93’. Cusiani che nelle prime due gare del 2018 hanno incassato ben sei gol: tanti per una squadra che aveva fatto della difesa il suo punto di forza. E di questi ben quattro da palle inattive. Gozzano di nuovo in campo mercoledi’ a Castellazzo contro l’ultima in classifica. Negli match in anticipo del sabato: tonfo del Borgosesia (secondo stop di fila) a Voghera per 2-0, non approffittano invece del passo falso delle battistrada né la Pro Sesto (1-1 a Venegono) né la Folgore Caratese (0-0 interno con il Derthona). Vince il Chieri (1-0 a Borgaro), 4-0 roboante dell’Arconatese a Castellazzo, pari tra Inveruno e Seregno (1-1). E domani il Como, se vincerà il derby attesissimo con il Varese, si riavvicinerà alla vetta.


GOZZANO – PAVIA 3-4
TABELLINO
Reti: 20’ e 30’ pt Bartolini; 27’ pt Guitto; 31’ pt El Khayari ; 24’ e 27 ‘st Capogna, 34’st Scogliamiglio
GOZZANO (4-3-3): Gilli 4; Tordini 5 (19’st Noce 5), Emiliano 5.5, Carboni 5.5, Evan’s 5.5 (1’st Vono 5.5); Perez 4.5 (1’st Lunardon 5.5), Guitto 6.5, Segato 6.5 ; Petris 5.5, Capogna 6.5, Messias 6 . A disp: Gattone, Mikhaylovskiy, Gemelli, Romeo, Gulin, Di Giovanni. All. Gaburro 5
PAVIA (4-3-3): De Toni 6.5; Baggi 6, Mapelli 5, Sabato 6, Riceputi 6; Damo 5.5 (42’st Guerrini ng) Bartolini 7, Acampora 6; Ramponi 5.5 (12’st Scogliamiglio 6.5), Franchini 5.5 (30’st Pezzi ng) El Khayari 7 (35’st Balla ng). A disp: Ugazio, Zingaro, Vernocchi, Grado, Favari.  All. Nordi 6.5
Arbitro: Grasso di Acireale 6 .
Note: sole, terreno buono, spettatori circa 300. Ammoniti: De Toni, Damo, Ramponi, Perez, Tordini, Capogna, Vono. Espulso al 8’st Mapelli per somma di ammonizioni. Angoli 9-5 per il Gozzano. Recupero 3’ e 4’


Maurizio Robberto

goz_pv_5.jpggoz_pv_3.jpggoz_pv_2.jpggoz_pv_4.jpg