1

polizia agente manette

NOVARA -13-09-2017- Una donna è stata condannata

a sedici mesi di carcere, oltre al divieto di ritorno nel Comune di Novara, emesso dal Questore. La donna, di origine serba, era stata arrestata nei giorni scorsi dalla squadra mobile in flagranza per tentato furto aggravato. Gli agenti, nel corso di servizi mirati sul territorio, l'hanno notata mentre con comportamento sospetto si stava avvicinando al portone di un condominio di via Perazzi. Era quindi entrata, dopo qualche esitazione nel trovare la giusta chiave di apertura. Gli agenti l'hanno seguita ed hanno notato che suonava al capanello dei vari piani, probabilmente per verificare se in casa ci fosse qualcuno. Mentre stava per accedere ad un appartamenteo, è stata fermata dai poliziotti. Con lei, anche una minorenne. In seguito a perquisizione dello zaino che aveva on sé, sono stati ritrovati vari oggetti da scasso. Le chiavi in suo possesso erano state smarrite dalla proprietaria che abitava in quello stabile, solo pochi giorni prima. Quindi, il processo per direttissima e la condanna. La minorenne, invece, è stata deferita in stato di libertà. (N.C)

 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.